LA DOCUMENTAZIONE TRIDIMENSIONALE DELLO SCAVO ARCHEOLOGICO NELL’ABITATO DELL’ETÀ DEL BRONZO DI MURSIA, PANTELLERIA (TP)

Autori

  • Andrea Fiorini Dipartimento di Archeologia, Università di Bologna (sede di Ravenna), Italia

DOI:

https://doi.org/10.6092/issn.1974-7985/2135

Parole chiave:

Pantelleria, Mursia, modelli tridimensionali, software 3D, rilievo 3D, Photomodeler Scanner

Abstract

In questo contributo si descrivono i metodi e gli strumenti di rilievo impiegati nel sito archeologico di Mursia (Pantelleria – TP) per ottenere i modelli tridimensionali di una capanna e di un mortaio litico. Il software misura sull’oggetto le coordinate tridimensionali di un set finito di punti utilizzando due foto riprese da posizioni differenti (“stereocoppia”). Si approfondiscono, in particolare, alcuni aspetti di questa tecnica di rilievo: la rapidità (del procedimento), l’accuratezza (della misura), il contenuto informativo (della registrazione) e il costo (degli strumenti).

Downloads

Pubblicato

2010-12-19

Come citare

Fiorini, A. (2010). LA DOCUMENTAZIONE TRIDIMENSIONALE DELLO SCAVO ARCHEOLOGICO NELL’ABITATO DELL’ETÀ DEL BRONZO DI MURSIA, PANTELLERIA (TP). IpoTESI Di Preistoria, 3(2), 1-14. https://doi.org/10.6092/issn.1974-7985/2135

Fascicolo

Sezione

Articoli