L’arte rupestre dei Monti Lepini: “vecchi dati” e “nuove prospettive” di ricerca

Vittorio Mironti, Melissa Vilmercati, Dario Antonio Puddu, Stefano Ruzza, Francesco Saverio Pianelli, Rachele Modesto

Abstract


Il presente lavoro vuole riassumere le evidenze artistiche preistoriche già note nei Monti Lepini, per poi fare accenno a una possibile evidenza ancora inedita. Si cercheranno similarità e differenze tra tali contesti, sia dal punto di vista tipologico e morfologico, sia per quanto riguarda le modalità di realizzazione delle pitture. Ultimo passo sarà quello di inserire tali evidenze in un più ampio ambito nazionale ed internazionale, per tentare di comprenderne una cronologia generale. Obiettivo principale è riportare l’attenzione sulle manifestazioni simboliche nei Monti Lepini e più in generale nell’Italia Centrale, così da dare un nuovo impulso alle ricerche archeologiche in tal senso.

Parole chiave


Arte rupestre; Monti Lepini; Cavità carsiche; Preistoria; Simboli

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.1974-7985/9905

Copyright (c) 2019 Vittorio Mironti, Melissa Vilmercati, Dario Antonio Puddu, Stefano Ruzza, Francesco Saverio Pianelli, Rachele Modesto

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.