La fauna del sito di Solarolo via Ordiere. Analisi preliminare del Settore 1.

Elena Maini, Antonio Curci

Abstract


L’indagine archeozoologica effettuata sui resti provenienti dalle campagne di scavo 2006-2007 condotte nel sito dell’Età del Bronzo di Solarolo via Ordiere ha permesso il riconoscimento, a livello di specie, di circa il 30% dei reperti osteologici (1325 su un tolale di più di 4000 resti). E’ stato ricostruito un quadro economico incentrato in maniera quasi esclusiva sull’allevamento. Le specie più rappresentate risultano essere gli ovicaprini, con una netta preponderanza delle pecore rispetto alle capre, seguite dai suini ed in numero piuttosto esiguo dai bovini. Tale economia d’allevamento risulta in linea con quanto si riscontra in altri contesti coevi emiliano-romagnoli.




DOI: 10.6092/issn.1974-7985/1614

Copyright (c) 2009 Elena Maini, Antonio Curci

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 3.0 Unported.