Politiche editoriali

Ambito di interesse

La rivista intende divulgare al mondo scientifico i risultati di recenti ricerche e studi di preistoria e protostoria italiana, in modo da far emergere il patrimonio di conoscenze sui contesti e sulle problematiche delle fasi più remote della storia. La pubblicazione in formato digitale permette di rendere noti quei contributi che rimangono spesso in attesa di trovare adeguati spazi editoriali, proprio per le caratteristiche di ricchezza e abbondanza di dati e di documentazione.

La rivista punta inoltre a diventare uno spazio di confronto e di dibattito sulle analisi e interpretazioni dei contesti preistorici, sui metodi di ricerca e sulle trasformazioni economiche e sociali della preistoria.

 

Sezioni

Introduzioni

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Articoli

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Commenti

Non controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed

Recensioni

Controllato Accetta proposte Controllato Indicizzato Non controllato Peer Reviewed
 

Peer review

La politica della rivista stabilisce che per ciascuna submission, il Manager o il Section editor individuino uno o due revisori, selezionati tra studiosi di chiara fama e specialisti nell'ambito del tema affrontato dal contributo proposto. Una volta accettata la revisione, il contributo viene inviato e entro tempi prestabiliti deve essere valutato dal revisore. Per gli autori si ricorda che la revisione deve essere vista come un'opportunità di miglioramento di un prodotto intellettuale nuovo, spesso comprensibile soltanto a persone con conoscenze molto specifiche. Di conseguenza mostrare il proprio lavoro ad altri aumenta la probabilità che vengano identificate parti deboli, non pienamente giustificate e, pertanto grazie a consigli e incoraggiamenti, che possano essere corrette. In questo processo il parere degli esperti è solo consultivo e l'editore non assume un obbligo formale ad accettarne le conclusioni.

 

Frequenza di pubblicazione

La rivista ha cadenza annuale.

 

Policy sull'Open Access

Questa rivista segue una politica di "open access" a tutti i suoi contenuti nella convinzione che un accesso libero e gratuito alla ricerca garantisca un maggiore scambio di saperi.

Questa rivista è pubblicata secondo la Creative Commons Attribution-NonCommercial Licence 3.0 (CC-BY-NC).

Questa licenza consente a chiunque il download, riutilizzo, ristampa, modifica, distribuzione e/o copia della versione finale degli articoli, escludendo ogni finalità commerciale ed escludendo la possibilità di distribuire versioni modificate e derivate. Le opere devevono essere correttamente attribuita ai propri autori. Non sono necessarie ulteriori autorizzazioni da parte degli autori o della redazione della rivista, tuttavia si richiede gentilmente di informare la redazione di ogni riuso degli articoli.

Gli autori che pubblicano in questa rivista mantengono i propri diritti d'autore.

La rivista non richiede tariffe né per la sottomissione di articoli né per la loro revisione.

 

Indicizzazione e abstracting

La rivista è indicizzata nelle seguenti banche dati:

 

Politiche di Archiviazione

L'Università di Bologna ha un accordo di archiviazione con le Biblioteche Nazionali Centrali di Firenze e Roma nell'ambito del progetto nazionale Magazzini Digitali.

http://www.depositolegale.it/editori-aderenti/